Riconoscimento facciale: novità sullo stato dei lavori

A circa due mesi di distanza dalla pubblicazione dell’ultimo articolo del nostro progetto, pubblichiamo un nuovo aggiornamento riguardante lo stato dei lavori che nel frattempo sono seguitati.

Dopo qualche tentativo vano  in ambiente windows (vedi articolo precedente),  ed in seguito al riscontro di svariati problemi riguardo ad openCV, abbiamo deciso di cambiare ambiente di lavoro e spostarci su Linux.

In questo ambiente abbiamo seguito lo stesso procedimento adottato su windows, quindi utilizzando una webcam per pc, grazie all’aiuto di un nostro collega del quinto anno, siamo riusciti a sviluppare un’applicazione in Python che riconosce la presenza di una faccia e la racchiude all’interno di un quadrato.

A questo punto,  ci stiamo concentrando sul confronto del viso per raggiungere il vero e proprio scopo del progetto: il riconoscimento facciale.